Il caffè frena l’appetito?

Da quando ho memoria, mi alzo, preparo il caffè e sorseggio la prima tazza durante la mia prima ora di lavoro.

Di solito inizio ad avere fame circa un’ora dopo. Credo che non mi sia mai venuto in mente che il caffè stesse effettivamente frenando il mio appetito. Ho sempre pensato che semplicemente non mi piaceva mangiare appena sveglio.

Alla luce di alcune nuove ricerche della Griffith University in Australia, sto iniziando a pensare diversamente. Stanno scoprendo che il caffè è un efficace soppressore dell’appetito tra i partecipanti al loro studio.

Cosa dice lo studio finora

Il loro studio è in corso, ma hanno i partecipanti divisi in tre gruppi:

  • Un gruppo riceve caffè con caffeina.
  • Un gruppo riceve caffè decaffeinato.
  • Il terzo gruppo riceve solo caffeina.

Finora, il gruppo che consuma il caffè caffeinato ha riportato una diminuzione dell’appetito e un aumento della sensazione di pienezza.

È la caffeina?

La caffeina è stata spesso inclusa nelle pillole per la perdita di peso e nei soppressori dell’appetito. (Ricordo che mia madre usava il Dexitrim negli anni ’80, che ha 200 mg di caffeina per pillola!

Sembra, tuttavia, che la caffeina da sola non sia il colpevole, perché solo il gruppo del caffè con caffeina riporta i benefici di soppressione dell’appetito.

Inoltre, ci deve essere qualcosa nel caffè normale che viene rimosso durante il processo di decaffeinizzazione, poiché anche il decaffeinato non ha lo stesso effetto.

Cosa significa questa ricerca

Il caffè potrebbe aiutare le persone a consumare meno calorie, a patto che il caffè non sia un abominio di Starbuck da 400 calorie.

Tuttavia, recuperare quelle calorie mangiando troppo dopo che l’effetto si è esaurito potrebbe sicuramente contrastare e beneficiare del caffè. (Aspettatevi di vedere presto integratori di caffè nello show del Dr. Oz… Oh aspetta… Ha già spinto il caffè verde, non è vero.)

Ad ogni modo, posso sicuramente attestare le qualità di soppressione dell’appetito del caffè, ma che dire di voi?

Scritto da Ted per Healthy Eater e legalmente concesso in licenza attraverso la rete di editori Matcha. Si prega di indirizzare tutte le domande di licenza a [email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *